FIORDIMONTE


Abitanti 255; m. 469 s.l.m. kmq.21,22
Fiordimonte ha forse origini preromane (sulla Fonte pubblica di Taro vi è incastrata una pietra a forma di architrave con iscrizione a caratteri piceni). E’ Situata nell’alta valle del torrente Fornace, costituita da molte frazioni antiche, tra cui Castello (m 569 s.l.m.) che è anche sede del Comune. Dell’antico Castello restano le mura ed una porta mentre nella Chiesa di Castello si conserva un’imponente Crocifissione, affresco del sec. XV, attribuito a Girolamo di Giovanni. Nella Chiesa Parrocchiale di Alfi trittico su tavola di Nobile da Lucca (1513). Una serie di immagini affrescate dovute a Paolo da Visso sono conservate nella Chiesa di Nemi dove è pure conservata una delle migliori tavole del Boccati, pittore camerinese . Il paese deve la sua notorietà all’ Azienda agrituristico-venatoria “Valle di Fiordimonte”, che si estende su una superficie di 3.000 ettari, a ridosso del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

Ulteriori informazioni